Blog

31 luglio 2018

Umbria, sagre e feste paesane per un’estate tutta da vivere

Umbria, sagre e feste paesane per un’estate tutta da vivere

Umbria, sagre e feste paesane per un’estate tutta da vivere

Umbria, sagre e feste paesane per un’estate tutta da vivere

 Crescono i turisti in Umbria grazie alla qualificatissima offerta di eventi e manifestazioni. E l’estate è un periodo particolarmente ricco di cose da fare. Chi sceglierà di trascorrere qualche giorno di riposo nelle colline del cuore verde d’Italia potrà trascorrere serate particolari con l’Agosto Montefalchese. Dall’1 al 19 agosto nel borgo umbro rivivranno le atmosfere della metà del XV secolo che culmineranno con la staffetta, la balestra, i cortei storici e la spettacolare Fuga del Bove del 19 agosto. Ma a Montefalco si mangia anche nelle taverne di Sant’Agostino, San Bartolomeo, San Francesco e San Fortunato.

 A Bettona, dal 27 luglio al 5 agosto c’è invece la 36esima edizione della “Sagra dell’oca”. Piatti tipici e unici, cucinati dalle sapienti mani di chi anima la manifestazione da anni, con amore e passione, e serviti nel meraviglioso borgo medievale, con i suoi balconi con viste mozzafiato su tutta la valle umbra. Per tutta la settimana si alterneranno serate danzanti e spettacoli teatrali.

 Assisi, già ricchissima di offerte culturali, paesaggistiche e architettoniche, offre in estate anche un ricco panorama di sagre e feste. Dal 10 agosto a Petrignano c’è il Motoraduno nazionale d’eccellenza. A Rivotorno comincia proprio il 10 agosto la Rassegna dedicata agli Antichi sapori 2018, dove la sapienza e la maestria delle cuoche massaie renderanno ogni piatto, anche il più semplice, un’autentica prelibatezza. A Palazzo c’è la prima Sagra dell’Arvoltolo.

 Stesso discorso per Foligno. Oltre al centro storico, ormai centro interregionale per la movida, le frazioni diventano un caleidoscopio di eventi. A San Giovanni Profiamma Sagra degli gnocchi fatti a mano e della rocciata. A Colfiorito, dal 10 al 19, sagra della patata rossa. Non mancano neanche i concerti, con “Musica Urbis”, che riguarderà anche Trevi. A Spello invece dal 23 al 25 agosto si va a spasso nel tempo con “Hispellum 2018”: riti, cortei e gladiatori per rivivere le antiche suggestioni della città romana.

 Insomma, un’estate tutta da vivere in Umbria.

News